Domenica 19 NOVEMBRE 2017

RESTIAMO NELL’ATTESA SERENA E LABORIOSA. (Matteo 25)

    “ Un uomo partendo per un viaggio, chiamò i suoi servi e consegnò loro i suoi beni. Ad uno diede 5 talenti, ad un altro 2, ad un altro 1, a ciascuno secondo la sua capacità, e partì.

Dopo molto tempo il padrone di quei servi tornò, e volle regolare i conti con loro. Colui che aveva ricevuto 5 talenti ne presentò altri 5. Bene servo buono e fedele, gli disse il padrone, sei stato fedele nel poco, ti darò autorità su molto; prendi parte alla gioia del tuo padrone. Colui che invece aveva ricevuto un solo talento, andò a fare una buca nel terreno e vi nascose il denaro del padrone (…)”.

Sul momento il Dio descritto in questa parabola ci sembra severo e distaccato da noi suoi figli. È invece un Padre che ci stimola a valorizzare le nostre capacità ( i nostri talenti ) ponendoli a servizio degli altri: prima nell’ambito della nostra famiglia, nel mio vicinato e in altre attività di servizio.

Papa Francesco nella sua esortazione apostolica EVANGELII GAUDIUM n° 49 ci viene in aiuto dicendo:

“Più della paura di sbagliare, spero che ci muova la paura di rinchiuderci nelle strutture, nelle norme che ci trasformano in giudici implacabili, mentre fuori c’è una moltitudine affamata e Gesù ci ripete senza sosta: “Voi stessi date loro da mangiare” (Marco 6, 35).”


TOCCHI DI CRONACA.

Volontari presenti:

Tommy, Herman, Luciano, Pina, Antonio, Gianfranco, Giampietro, Carla C., Lina, Etleva con mamma, Giuseppina, Andrea con Filomena, Antonella, Amici Croce Rossa ( Lion Matteo, Roberto Moro e Maria Giovanna ), 7 allievi dei Salesiani di Lugano con il giovane Don Marco.


All’inizio della Messa ore 10,00 ci siamo uniti spiritualmente ai 4000 poveri invitati da Papa Francesco in Piazza San Pietro per la Messa ed il pranzo insieme.

Buona settimana a tutti e sempre grazie per la disponibilità.

 Fr. Egidio

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *