Domenica 6 novembre 2016 “LA VITA CHE CI ATTENDE”

LA VITA CHE CI ATTENDE  (Dal Vangelo secondo Luca 20, 27-38)

In quel tempo, disse Gesù ad alcuni sadducei, i quali dicono che non c’è risurrezione.

Questo gruppo di Ebrei espone a Gesù sotto forma di favola (apologo) la storia di una donna sette volte vedova.

La preoccupazione di avere una discendenza riduce la donna ad essere un oggetto usato senza un’ombra di amore. Il verbo usare è in auge in tanti settori oggigiorno.

Milioni di esseri umani vivono questo dramma. L’assenza di considerazione causa la disperazione. Questo aspetto sbrigativo nei rapporti col PROSSIMO rischia di travolgere noi pure quando serviamo le Persone in difficoltà (i Poveri).

La risposta di Gesù ci fa volare in alto presentandoci la vita nuova che ci attende.

Ci conferma la sua viva Presenza quando dice:

“Il Signore è il Dio di Abramo, Dio di Isacco e Dio di Giacobbe”.

Dio non è dei morti, ma dei viventi.

Il nostro servizio ai Poveri lo consideriamo “una chiamata” da parte di Dio per risvegliare anche in Loro la certezza che Dio ci attende per vivere con Lui per sempre.


TOCCHI DI CRONACA.

Volontari presenti:

Franco, Tommy, Antonio, Gianfranco, Pina, Andrea con Filomena, Luciano, Giampietro, Andrea Ronco, Silvia, Rosaria, Lina, Daniela, Mario, Pasquale con Maria Grazia, Piero, Gentian, Etleva e mamma, Carla, Pietro, Roberto.


INCONTRO “VOLONTARI” 1° DOMENICA di novembre.

(Famiglia “Opera Messa del Povero” Centro Andrea)

Presenti:

Silvia (Presidente), Gianfranco, Mario, Roberto, Gentian, Pasquale con Maria Grazia, Carla (cuoca), Etleva con mamma, Rosaria, Pietro, Piero.

Le 4 ore insieme ci hanno consentito:

  • un pranzo condiviso familiare,
  • Adorazione silenziosa davanti al Santissimo,
  • commemorazione di Suor Vincenza nel 5° anniversario della sua partenza, inserendo  la riflessione sulle Opere di Misericordia,
  • lettura sulla panoramica del Volontariato Vincenziano in Torino.

 Un GRAZIE sentito a COLORO che metodicamente intervengono la domenica e  garantiscono la continuità dell’Opera.


PUNTI OPERATIVI.

Animazione musicale durante un pranzo con gli Ospiti prima di Natale (Rosaria punto di riferimento).

Proposta di gemellaggio tra la nostra Opera con Volontari adulti della nostra Parrocchia (Nostra Signora del Santissimo Sacramento) e possibilmente con quelli della Parrocchia San Benedetto già venuti in precedenza con Marta ed Alberto.

 

Saluti cari e buona settimana Fr. Egidio

Egidio3

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *