Domenica 26 GIUGNO 2016 “GESU’ ANNULLA OGNI VIOLENZA”

“GESU’ ANNULLA OGNI VIOLENZA” (dal Vangelo secondo Luca 9, 51-62)

“Gesù mandò messaggeri davanti a sé. Entrarono in un villaggio di Samaritani per preparargli l’ingresso. Ma essi non vollero riceverlo”.

Il  rifiuto dei Samaritani mette in luce la libertà di dire SI o No da parte di noi uomini e donne ai suggerimenti interiori dello Spirito.

La potenzialità del bene che potremmo fare, viene talvolta annullata dall’egoismo, che escogita motivazioni per evitare di sporcarci le mani in famiglia, nel Vicinato, in Parrocchia e nel Volontariato e ci impedisce di assaporare la gioia del donare come dice il Vangelo collaudata da 88 anni dai Volontari nella nostra “Opera Messa del Povero” del Centro Andrea.

Quando videro ciò i discepoli Giacomo e Giovanni dissero: ”Signore, vuoi che diciamo che scenda un fuoco dal cielo e li consumi ? ”.

Gesù ci invita a superare la contestazione e la critica con rinnovata operosità condita di perdono.


TOCCHI DI CRONACA.

Volontari presenti:

Franco, Tommy, Gianfranco, Luciano, Antonio, Pina, Filomena con Andrea e Mamma Giuseppina, Gentian, Paolo, Sandro, Giorgia con l’amica Federica (venute per la prima volta che salutiamo e ringraziamo), Antonella, Marinella, Gianpietro, Agnese.


20 ANNI ORSONO   (10 luglio 1996)   “FRATEL GUSTAVO FURFARO F.S.C.

ci lasciava circondato da stima ed affetto da parte di noi Volontari.

Il saluto finale accanto al suo letto nell’ospedale del Cottolengo, fu motivo di commozione reciproca e di serena partenza.

Il suo messaggio continua a vivere attraverso i Volontari/e del Centro Andrea.

Lo ricordiamo come Colui che seppe:

  • insegnare ed educare nelle Scuole del Suo Istituto dei Fratelli delle Scuole Cristiane e negli Ambienti ecclesiali
  • operare attivamente in un silenzio discreto
  • servire i Poveri per 40 anni con semplicità, animando tutti i Collaboratori Volontari/e
  • sorridere in ogni avversità senza mai lamentarsi
  • postulare (interessarsi) della causa del Beato Pier Giorgio Frassati e del Beato Fratel Luigi Bordino (fratello del Cottolengo) e di altri Santi Torinesi.

DOMENICA 10 LUGLIO 2016 LO RICORDEREMO NELLA SANTA MESSA CON I POVERI.     (Siete tutti invitati).


LA SERATA DEI FUOCHI IN ONORE DI SAN GIOVANNI BATTISTA (“ IL PRECURSORE”) PATRONO DI TORINO,

fatta di dialoghi coloriti, con fruscii illuminati, camuffati ad ombrello con caduta in “lacrime” ha attirato l’attenzione dei NUMEROSI PRESENTI.

Hanno sintetizzato l’incontro con la loro proverbiale sensibilità, penso a nome di tutti Piero, Eva, Sara e Matteo dicendo:

“GRAZIE ancora una volta per la tua immensa disponibilità che ci hai riservato ieri sera. Ancora non eravamo arrivati e tu avevi già pensato a tutto: le sedie (come a teatro), le patatine (come al cinema), ed infine l’acqua fresca per gli assetati.

Ed infine la tua grande accoglienza:  un saluto ed una parola per tutti.

GRAZIE di volerci così bene!!!:-):-):-):-)  (Carlo era giù in piazza Vittorio con gli amici)” .

 

BUONA SETTIMANA A TUTTI

fratel Egidio

Egidio3

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *