domenica 6 marzo 2016 “Dio perdona ed abbraccia” (dal vangelo secondo luca 15, 1-3.11-32)

“Un padre aveva due figli”.

Sentire Dio come Padre riempie tanti vuoti del nostro cuore.

L’obiettivo di questa parabola è quello di farci cambiare l’opinione che nutriamo su Dio.    Non è mai troppo tardi!

“Il figlio più giovane partì per un paese lontano vivendo in modo dissoluto”.

Quante volte la ribellione nasconde un desiderio di amore.

I brevi dialoghi personali con gli Amici del Centro Andrea, più volte dimostrano ferite non rimarginate, in attesa di guarigione.

La Nostra testimonianza di calore umano (Papa Francesco dice l’odore delle pecore), può dare speranza.

Il Padre, vistolo di lontano, gli corse incontro”.

Quando la gente dice “perduto”, Dio dice “ritrovato”.

Quando la gente dice “finito”,     Dio dice “rinato”.

     A chi rimproverava Padre Leopoldo Cappuccino di Padova per la sua bontà e il suo perdono a tutti e sempre, indicando il Crocefisso diceva:

“ E’ Lui che mi ha dato il cattivo esempio!”.

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *