Notizie sulla due giorni a Cantoira del 5-6 settembre 2015

Inizio con il ringraziare tutti coloro che hanno partecipato alla due giorni e hanno contribuito alla sua buona riuscita.

L’incontro con Don Messina ha catturato, per ben due ore, l’attenzione dei presenti.
Il tema della misericordia, da lui trattato, ha preso spunto dal Vangelo di Matteo (25,31-46).
Si è passato poi a trattare le Beatitudini (Matteo 3-12).
L’atmosfera conviviale, è stata accompagnata da giornate stupende arricchite da camminate, feste e meditazione notturna.
Le proposte emerse sono le seguenti:
  • Incontro mensile dei volontari il secondo venerdì del mese dalle ore 21 alle 22,30 presso il Centro Andrea o al     Centro La Salle.
  • L’impegno di organizzare momenti conviviali, di condivisione in cui poter rinforzare lo spirito di famiglia.
  • Organizzazione di momenti forti di riflessione e formazione durante l’anno, nei quali, saranno invitati Don Messina ed altri esperti o testimoni.
  • Proposta di calendario di turnazione per ogni domenica e per i principali ruoli al fine di poter migliorare il servizio.
  • Proposta di dotare i volontari di magliette con il nome ed una frase che ci accomuni nel servizio. A questo proposito elenco alcune frasi che potrebbe essere scritte sulla maglia: vi chiedo di segnalare quella che preferite o di proporne altre.

“Siamo il tuo abbraccio al mondo”

“Sono il tuo abbraccio al mondo”
“Insieme abbracciamo il mondo”
  • Impegno a recitare, alla sera, la devozione a Gesù Crocifisso, come momento di unione nella preghiera comune (allego pdf della devozione)

Rendo noto che Fratel Egidio ha condiviso con noi una sua intuizione avuta in preparazione all’incontro. Questa consiste nell’immagine del Cristo che stacca le Sue braccia dal Crocifisso per abbracciare il mondo.

Un ringraziamento particolare a Piero, Luca, Marta e Alberto con i bimbi che ci hanno raggiunti e hanno arricchito con la loro presenza le nostre giornate.
Un caro saluto.
Allego Volantino devozione Gesù Crocifisso
Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *